L’uomo che cadde sulla terra (Nicolas Roeg,1976)

LA TV NON CI FA CONOSCERE IL MONDO, LO MOSTRA MA NON LO SPIEGA

#TheEndlessCinema #luomochecaddesullaterra #carlojacob #lettereditransito

L’UOMO CHE CADDE SULLA TERRA(1976)
Un film di Nicolas Roeg. Con Rip Torn, David Bowie, Buck Henry, Candy Clark, Bernie Casey, Jackson D. Kane, Rick Riccardo, Tony Mascia, Linda Hutton, Hitary Holland, Adrienne La Russa, Lilybelle Crawford, Richard Breeding, Albert Nelson, Peter Prouse, Jim Lovell, Titolo originale The Man Who Fell to Earth,118 min. – Gran Bretagna

Cast:

David Bowie: Thomas Jerome Newton , Rip Torn: Nathan Bryce , Candy Clark: Mary-Lou , Buck Henry: Oliver Farnsworth , Bernie Casey: Mr. Peters , Jackson Kane: Prof. Walt Canutti , Rick Riccardo: Trevor , Tony Mascia: Arthur , Linda Hutton: Elaine , Hilary Holland: Jill , Adrienne Larussa: Helen , Lilybelle Crawford: Donna del negozio di gioielli , Richard Breeding: Portiere d’albergo , Albert Nelson: Cameriere , Peter Prouse: Agente della CIA collega di Mr Peters , James Lovell: Se stesso ,

Soggetto : Walter Tevis(romanzo) Sceneggiatura : Paul Mayersberg

Produttore : Michael Deeley,Barry Spikings,John Peverall(produttore associato)

Produttore esecutivo : Si Litvinoff Casa di produzione : British Lion Films

Fotografia : Anthony B. Richmond Montaggio : Graeme Clifford

Musiche : John Phillips,Stomu Yamashta Scenografia : Brian Eatwell

Costumi : May Routh Trucco : Linda de Vetta

personaggi

image5

 

 

Un alieno arriva sulla Terra con la sua piccola capsula che sprofonda in un lago del Texas. Sul suo pianeta desertificato e privo di risorse ha lasciato la moglie e due figli che stanno morendo di sete. La sua missione è quella di predisporre sulla ricca Terra tutti i mezzi necessari per tornare indietro e salvare la sua famiglia. E’ dotato di conoscenze superiori a quelli degli uomini e ricchezze che gli permetteranno di costruirsi una vita sulla Terra con l’unico obiettivo di allestire un’astronave per il ritorno e il salvataggio. Assume il nome di Thomas Jerome Newton ( David Bowie), di nazionalità inglese, e prende contatto con un grande avvocato di New York, Oliver Farnsworth (Buck Henry), a cui da’ il compito di fondare una grande società, la World Enterprises, per realizzare tutti preparativi del suo rientro, dotandola di otto brevetti tecnologici mai visti sulla Terra, il principale dei quali riguarda un metodo rivoluzionario per realizzare una tecnologia fotografica tridimensionale. Farnsworth crea un combinato con cinque società affiliate. Il successo è immediato e in breve tempo Newton diviene ricchissimo, un vero tycoon di fama mondiale. Ma non vuole essere coinvolto nella gestione della World Enterprises. Di animo sensibile, si lega alla donna delle pulizie del primo albergo che lo aveva ospitato in Texas, donna dolce ma a suo modo irrimediabilmente rozza, Mary-Lou (Candy Clark).

Diventerà la compagna di una vita passata per lo più migrando da un albergo e l’altro, in stanze occupate da televisori sempre accesi sulle vicende di un mondo sconosciuto e misterioso per Thomas, dai quali l’alieno ha assolutamente bisogno di essere informato.

Oltre a Mary-Lou, il suo nuovo sodale sarà uno scienziato appena licenziatosi dalla sua Università, Nathan Bryce(Rip Thorn), con cui progetta di costruire l’astronave del suo ritorno a casa. Gli anni passano e la fortuna di Thomas in campi tecnologicamente strategici comincia ad attirare l’attenzione della CIA per la segretezza di tutto quello che lo riguarda. Si occuperà di lui l’agente Mr. Peters(Berney Casey).Thomas è sempre più depresso per le pulsioni sessuali insopportabili lontano dalla moglie. Alle alternative offerte sessuali di Mary-Lou, Thomas decide di reagire rivelando alla donna il suo vero aspetto, mascherato da raffinate tecniche di chirurgia plastica. Alla vista del vero aspetto dell’alieno la donna impazzisce e abbandona Thomas. L’astronave è pronta, ma il giorno prima della partenza accade l’inevitabile. Sotto la direzione di Mr. Peters, la CIA entra in azione, uccide Farnsworth, come capo della World Enterprises, e minaccia Bryce, che fugge a sua volta, mentre Thomas sarà affidato ad un’equipe medica che tenterà di scoprire il suo segreto. Gli anni volano e Mary-Lou si riavvicina a Thomas. Ma troppo tempo è passato. Thomas è rimasto giovane e tutti intorno a lui sono invecchiati. Alcolizzato, ritroviamo l’alieno ubriaco in un bar, dove è raggiunto da un vecchio e distrutto Bryce. Intanto, sul lontano pianeta, la moglie e i figli di Thomas sono ormai morti disidrati.

Film tristissimo e senza speranza. La delicata personalità dell’alieno è letteralmente stritolata da una società feroce che non esita a ricorrere al delitto. Il panorama umano USA viene descritto senza alcun sentimento di finezza e pietà. Nel borgo selvaggio dove all’inizio approda Thomas, la megera del banco dei pegni squadra sospettosa il raffinato inglese che le vuole vendere un magnifico anello avvertendolo che in ogni caso non avrebbe potuto riscattarlo: la donna lo valuta 26 dollari, solo 26 dollari. Uscito dal negozio, Thomas si rinfranca bevendo acqua da una pozzanghera (sul suo pianeta non avrebbe potuto neanche sperare in un bicchier d’acqua). Rinfrancato, estrae dalla tasca un malloppo di centinaia di anelli. Basteranno per conquistare la ricchezza sulla Terra.

La delicatezza di David Bowie come attore è, come dire?, maestosamente agita in funzione espressiva, componente essenziale di un’estraneità ad un mondo, lui sì, alieno. Un mondo che Thomas tenta di capire attraverso i televisori perennemente e ossessivamente sempre accesi. Ma, come dice Farnsworth, la televisione mostra ma non spiega.

 

 

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Soundtrack

https://www.youtube.com/watch?v=gY4FOSaSoDo&index=1&list=PL7i7TUnLhErpT-_WqC7P5laGZzIX14aOJ

https://www.youtube.com/watch?v=cwFMMCj4I2s&list=PL7i7TUnLhErpT-_WqC7P5laGZzIX14aOJ&index=3

https://www.youtube.com/watch?v=wpOJdNZbjTY&index=5&list=PL7i7TUnLhErpT-_WqC7P5laGZzIX14aOJ

https://www.youtube.com/watch?v=ZEOyCoD2cH8&index=6&list=PL7i7TUnLhErpT-_WqC7P5laGZzIX14aOJ

https://www.youtube.com/watch?v=wDnCaUDFbSU&list=PL7i7TUnLhErpT-WqC7P5laGZzIX14aOJ&index=7

https://www.youtube.com/watch?v=yyTHeDFrF8Q&list=PL7i7TUnLhErpT-_WqC7P5laGZzIX14aOJ&index=9

Brani da “The Planets Suite”, scritta da Gustav Holst eseguita dalla Bournemouth Symphony Orchestra

https://www.youtube.com/watch?v=Isic2Z2e2xs

John Phillips “The Man Who Fell to Earth”

https://www.youtube.com/watch?v=3n44iTuwr3E

Stomu Yamashta, “Win Words”

https://www.youtube.com/watch?v=Qe3la0LgiMs

Stardust 1927, Hoagy Carmichael con il testo aggiunto nel 1929 da Mitchell Parish

Orchestra di Artie Shaw

https://www.youtube.com/watch?v=CUCe-b1IQeU&index=4&list=PLyr2JNFyrrX_7QAmiQWPJ_JPhSCEtI9p1

Trailer

https://www.youtube.com/watch?v=fwdjob-TPIc

https://www.youtube.com/watch?v=_cUmShMFgPI

https://www.youtube.com/watch?v=zfQd2LlJ_Rs

https://www.youtube.com/watch?v=GcTphlU_Qm0

https://www.youtube.com/watch?v=9ZYJrwPVOmI

Foto

————————————————–

Annunci

Autore: Carlo Jacob

Cinema e vita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.